Bullismo: un atto di forza dalle radici profonde – Comunicato Stampa

 In Blog, eventi, news

Quest’anno a Rimini Wellness, uno degli eventi più importanti nel settore europeo del fitness e della salute con più di 250 mila visitatori, nella BodyFly ZONE oltre alla partecipazione di persone con disabilità che hanno inaugurato l’unico palco “Special Needs” con la rampa per le sedie a rotelle, è stato anche affrontato il tema del bullismo, che ultimamente sembra fare da protagonista tra le prime pagine della cronaca nazionale e internazionale.

Promotore dell’iniziativa, il master coach Gennaro Setola già ambasciatore dell’Osservatorio Nazionale Bullismo e Doping, che insieme al Vice-Presidente dell’Osservatorio, ex-campione olimpico di canoa Gennaro Cirillo, ha voluto introdurre nel programma di chiusura dei quattro giorni fieristici, il dibattito su un problema che dilaga tra gli adolescenti, fortemente rafforzato dall’utilizzo dei social network tra gli stessi.

Per affermare la loro identità nel gruppo, talvolta i giovani ricorrono all’uso improprio della forza mettendo in atto comportamenti aggressivi e ripetitivi, a danno degli elementi più deboli che diventano oggetto di prevaricazione e soprusi psico-fisici.

Ho sempre ritenuto che lo Sport fosse per gli adolescenti la forma più alta di aggregazione, sviluppo personale e autodisciplina sostiene Gennaro,nella quale anche io da ragazzo mi sono rifugiato per sottrarmi ai pericoli che la strada presentava regolarmente.

Abbiamo l’obbligo morale di frenare un problema dalle dimensioni impressionanti, che non conosce identità sessuale e che si protrae anche ben oltre il periodo adolescenziale.

In qualità di operatore del settore, mi sento in dovere di garantire ai giovani una crescita responsabile, volta alla profonda conoscenza di sé stessi, per renderli consapevoli che la forza va indirizzata nel modo giusto e costruttivo per l’intera società.

Gli adolescenti che hanno partecipato alle attività, sono stati supportati da uno staff di insegnanti qualificati che, attraverso l’esercizio fisico consapevole previsto dalla disciplina olistica BodyFly®, li hanno guidati a canalizzare le energie eccessive in un processo di crescita psico-fisica, che aiuta l’autostima e fa diventare uomini leali e rispettosi.

Non va trascurato che emozioni forti, come la rabbia e la paura, tipiche del periodo adolescenziale, se non trasformate consapevolmente, rischiano di generare atteggiamenti antisociali che sfociano anche in comportamenti auto-lesionisti.

 

Ufficio Stampa BodyFly    

Recent Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search